Avviene nello spazio delle meraviglie, dove tutto è possibile perché lì si gode di una luce improvvisa che sa dare corpo alle trasparenze... un lampo di luce che precede il segno del tuono. Ma poi arriva il tuono con tutto il suo reboante fragore e lascia il suo dono. È perfetto e lo si deve raccogliere intatto nella sua sintassi, in una successione ordinata di perle su di un filo di seta: «frutto divino a umiltà terrena accade che la poesia sia».

martedì 30 giugno 2020


«Una pagina fatta di parole al sole difficilmente sarà raggiunta dalla lettura critica del censore vestito in bianco».

lunedì 29 giugno 2020

domenica 28 giugno 2020


«In politica: preparato ad essere il migliore... il più adatto entra in campo, manovrato dalle ipotesi peggiori!».

sabato 27 giugno 2020

venerdì 26 giugno 2020


«Non trovo deplorevole l’enfasi di chi si ribella ai soprusi! Provo piuttosto indignazione verso chi, con la sua pacata calma all’ombra del gelso, sordo al grillo parlante, abbindolato da cieca ingenuità, dorme allo sfalcio della vita».

giovedì 25 giugno 2020

mercoledì 24 giugno 2020

lunedì 22 giugno 2020


«Ahimè, mi rincresce dirlo: siamo non capre, ma pecore messe nel recinto da un pastore che si spaccia per cane!».

domenica 21 giugno 2020


«Nei versi del poeta il carisma del milite ultimo è a difesa della bandiera».

sabato 20 giugno 2020


«La vita è la distanza che ci separa dall’acquisizione dello stato di coscienza».

venerdì 19 giugno 2020


«Giunto ad una certa età la vita non la vedo più come obiettivo, ma come conseguenza».

giovedì 18 giugno 2020


«Affratellato all’indecenza, l’uomo omaggia il suo io e non si cura più d’aver a cuore l’amicizia di Dio».

mercoledì 17 giugno 2020


«Dallo spioncino dell’uscio, il mondo al di là è il particolare in un colpo d’occhio».

martedì 16 giugno 2020


«Al tramonto di un cipresso, dai tetti di casa mia ogni mattina sorge un campanile».

lunedì 15 giugno 2020


«Sotto metafora, quando non si può altrimenti, il poeta condanna, in elenco, tutti i tradimenti!».

domenica 14 giugno 2020

sabato 13 giugno 2020


«L’uomo subisce in grande il circo della vita, quanto il clown lo rappresenta in piccolo».

venerdì 12 giugno 2020

giovedì 11 giugno 2020


«Davanti ad una pletora di sordi, spetta al cieco urlare all’assassino muto!».

mercoledì 10 giugno 2020

lunedì 8 giugno 2020


«Le parole della disperazione hanno dalla loro il tabernacolo della vittoria! Nutrono l’animo con l’ostia di Dio, quand’anche assolvono gli onesti dal giogo dei corrotti».

domenica 7 giugno 2020


«Inutile perdere tempo con imbecilli istruiti! L’intelligenza non va a scuola».

sabato 6 giugno 2020


«Vessata da un interlocutore assente! Complottista la ragione patriota, vera opposizione sul fronte della disperazione».

venerdì 5 giugno 2020


«Ma guarda quanti, tanti, che afflitti dalla presunzione si credono depositari dell’audacia da palcoscenico!».

giovedì 4 giugno 2020


«Chi oscura le manifestazioni della piazza, mette in chiaro le intenzioni del potere!».

mercoledì 3 giugno 2020


«Quando un corso d’acqua muore vive lo stagno e nello stagno i rospi fanno il verso alle cicale».

martedì 2 giugno 2020


«Alla resistenza che chiama in causa lo spirito di sopportazione, io preferisco la rivolta che emancipa nell’azione!».

lunedì 1 giugno 2020